Pianta miseria porta sfortuna: davvero?
0 (0)

Tradescantia la miseria porta sfortuna?

Si tratta di un’erba? O è una pianta? Il suo nome è Tradescantia. ma la pianta miseria porta sfortuna per davvero? Ne parliamo nel post.

Che pianta è la miseria?

L’erba miseria è una pianta erbacea il cui nome botanico è Tradescantia ed è originaria delle foreste pluviali brasiliane. In America è considerata una pianta infestante perché si riproduce con estrema facilità, cresce in mezzo alle coltivazioni danneggiandole. In Europa è arrivata solo nell’Ottocento, ma si è diffusa come pianta ornamentale da tenere in casa solo verso la metà del secolo scorso.

Si chiama Tradescantia grazie al giardiniere di corte del re Carlo I di Inghilterra, che la portò dalla Virginia. L’uomo si chiamava John Trascadent.

Pianta della miseria, informazioni utili

Di solito viene messa in vaso e molto spesso appesa, in modo che i rami siano cascanti. È una pianta che richiede poche cure ed è anche molto resistente, per questo è molto apprezzata come pianta da interni. In estate va annaffiata due volte a settimana, mentre in inverno solo quando la terra risulta essere molto asciutta. Per farla riprodurre è sufficiente tagliarne un pezzo, mettere il gambo in acqua affinché faccia radici e poi trapiantarlo nel terriccio.

Cresce anche senza bisogno di fertilizzante, ma ogni tanto è meglio concimarla. Ci sono diversi tipi di miseria che fanno fiori di differenti colori.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Scopri di più da Mondodonne

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Rispondi

Post Raccomandati